Uno dei metodi più semplici per implementare la cache del vostro WordPress è usare Wp Super Cache e se siete su un host condiviso, un VPS o un server dedicato questo tutorial fà al caso vostro.

 

Installazione

Come ogni plugin ci sono due metodi per installare il plugin.

 

Via FTP – download, scompatta, upload, attiva

 

  • scaricare Wp Super Cache sul computer
  • scompattare il file appena scaricato sul desktop
  • uploadare la cartella scompattata in wp_content/plugins/ usando un client Ftp come Filezilla
  • attivare il Plugin nella pagina dedicata in WordPress

 

La via più facile – cerca e installa

 

wp_sc_1

 

  • andare in Plugin -> Aggiungi Nuovo
  • cerca “Wp Super Cache”
  • Installa
  • Attiva
  • Fatto!

 

 Prima Configurazione

 

Non appena attivato il plugin possiamo trovarci di fronte alla richiesta di creare dei custom Permalink perchè funzioni correttamente. Dobbiamo semplicemente accedere alla sezione Impostazioni -> Permalink, scegliere un permalink differente dalla prima voce e cliccare su Salva Modifiche.

 

wp_sc_2

 

Ora che il nostro plugin è attivato correttamente possiamo andare a configurarlo aprendo il pannello in Impostazioni -> WP Super Cache, cliccando sulla voce Cache Attiva e successivamente su “Aggiorna lo Stato”.

 

wp_sc_3

 

Opzioni Avanzate

 

Ci spostiamo ora nel pannello Avanzato e andiamo a flaggare le seguenti caselle prima di cliccare su “Aggiorna lo Stato”:

 

 

Pre-Carica

 

Per terminare la configurazione basterà infine andare sul pannello Pre-carica e cliccare sul tasto “Pre-carica la cache adesso” e poi su “Aggiorna le Impostazioni”.

 

wp_sc_4

 

Conclusioni

 

Wp Super Cache è uno dei migliori e più longevi plugin di gestione cache, ricordatevi di non abbinarlo mai ad altri plugin simili per non creare conflitti, e di controllare la pagina delle FAQ per qualsiasi dubbio.

Ora non vi resta che testare il power up del vostro sito !!

 

 

Leave a comment